machupichu

Conosci il Perù? Piccola guida pratica per viaggiatori

Con una superficie pari a quattro volte l’Italia, il Perù è un Paese dai paesaggi variegati e dalle innumerevoli attrazioni turistiche, da scoprire viaggiando dalle spiagge del nord fino ai deserti del sud. Una popolazione accogliente e gentile, un’ampia varietà di mezzi con cui spostarsi, sistemazioni, attività per tutte le tasche e tutti i gusti e supporti tecnologici rendono il soggiorno una spensierata occasione di scoperta. 

Cominciamo da Lima

La capitale del Perù, Lima, è la città più grande del Paese e la seconda più grande del Sud America. Le accortezze da tenere in considerazione sono le medesime da adottare in qualsiasi altra grande metropoli. I quartieri di Miraflores e Barranco, ad esempio, sono sicuri, affascinanti e ben collegati. Esplorarli camminando tra i viali alberati dei parchi cittadini o pedalando sulla pista ciclabile vista mare che li connette vi darà modo di sentirvi veri e propri limeños. In città si possono prenotare un gran numero di tour, anche a tema, per scoprire in tutta comodità le ricchezze della città.

Vista notturna di Lima

Come mi sposto?

Il Perù è un Paese dalle immense estensioni e dispone di un’ampia rete di trasporti, via terra e via aerea, che connette la destinazione da nord a sud. Spostarsi da un luogo ad un altro, oltre a regalare panoramici unici, è semplice e può rivelarsi un ottimo modo per entrare a contatto con le persone del luogo e immergersi nella realtà locale. Ad esempio, i bus di linea, che collegano sia le mete più conosciute sia i suoi “tesori nascosti”, offrono ai passeggeri comfort e una grande varietà di scenari lungo tutto il tragitto. Grazie agli eccellenti trekking disponibili in tutto il Paese, i viaggiatori più avventurosi possono scegliere di percorrere camminando diversi tratti: dai più celebri come il Cammino Inca o il Trekking Lares, nella Regione di Cusco, fino a quelli più impegnativi della Regione di Àncash, nella parte settentrionale del Perù.  I percorsi a piedi permettono di scoprire angoli inediti della destinazione, godersi i ritmi dettati dalla natura, entrare a contatto con ospitali comunità locali, apprendere alcune delle loro tradizioni ancestrali e magari qualche termine in Quechua, l’antica lingua Inca tuttora parlata nella fascia andina del Perù. 

Santuario Nacional de Ampay Miguel

Dove dormo?

A secondo delle esigenze e del budget si possono scegliere boutique hotel o campeggi, lodge di lusso o abitazioni rustiche. Chi desidera entrare davvero in contatto con le popolazioni locali può optare per le Aree Private di Conservazione, diffuse in tutto il territorio e in particolare nelle Regioni di Amazonas, Cajamarca, Lambayeque, Loreto, rispettivamente nel nord del Paese e nella foresta amazzonica. Offrono l’opportunità di entrare nella vita quotidiana e conoscere comunità locali, immersi tra scenari eccezionali e natura incontaminata: Un’esperienza unica! Altrettanto unico e affascinante è il glamping, il campeggio di lusso, che consente di fermarsi in tutta comodità nei luoghi più belli, affacciati su panorami mozzafiato.

Dove trovo informazioni?

Una fonte molto ricca di informazione è iPerù, un sistema gratuito d’ informazione e assistenza ai viaggiatori messo a disposizione da PromPerú. Qui ci sono  informazioni turistiche su attrazioni, percorsi, destinazioni e imprese turistiche. IPerù dispone di 42 punti di servizio in 16 regioni del Perù e di un numero Whatsapp (51)9444 92314, contattabile anche dall’estero, al quale i viaggiatori possono richiedere informazioni turistiche in modo gratuito e senza attese. Sempre gratuitamente è inoltre disponibile l’app “Perù Brochures”, per IOS e Android, con la quale è possibile consultare online e offline diverse brochure in lingua italiana.

Ti è venuta voglia di partire? Clicca QUI per la nostra offerta

(foto: courtesy PromPerù)

LEAVE A COMMENT